Italian Audio Guide

1) All the light You See - Alicia Eggert (USA) tutto ciò che vedi è già alle nostre spalle. Tutta la luce che vedi è quindi un memento mori (latino per 'ricordare di morire'), un'opera d'arte che ci ricorda che anche in breve tempo saremo parte del passato.

2) Night Vision - Tom Biddulph e Barbara Ryan (Regno Unito). Con la loro installazione Night Vision, che trasforma uno dei tanti ponti sull'Herengracht in un gigantesco occhio, Tom e Barbara rendono omaggio alle nostre "finestre sul mondo".

3) Mr. J.J. van der Veldebrug - Peter Vink (NL). I molti triangoli che compongono il ponte sono per Vink il punto di partenza del suo progetto. Disegna le linee in una luce bianca e luminosa e le estende su e giù nell'acqua, come se volesse ripristinare le linee che gli architetti hanno cancellato al tavolo da disegno durante il processo di progettazione

4) Shadow Scapes: Familiar and Unknown - Marcus Neustetter (SA). L'artista e attivista sudafricano Marcus Neustetter dà alle ombre un ruolo da protagonista, qui sulla facciata del Museo Marittimo. L’autore ha selezionato alcuni oggetti della collezione in base alla loro forma, storia o proporzioni. Questo gioco di ombre appare allo spettatore come una mappa formata da luce e oscurità.

5) Natuurlijk licht - Meke Vrienten (Breitner Academy) (NL). La luce naturale non è solo un'ode ai dispositivi che lavorano così duramente per noi, ma anche una critica. Perché la luce che emettono può essere molto utile per i loro utenti ma sono anche un simbolo del consumo di massa e del modo sprezzante con cui spesso guardiamo all'ambiente.

6) Continuum- Sebastian Kite (Regno Unito). Il lavoro dell'inglese Sebastian Kite è un misterioso blocco illuminato con superfici semitrasparenti colorate. Questa esperienza è molto simile al modo in cui comunichiamo tra di noi.

7) Parabolic Lightcloud - amigo y amigo (AU). Più di 1000 luci vengono usate da amigo & amigo (Renzo B. Larriviere e Simone Chua) nella loro installazione Parabolic Lightcloud per rendere visibile qualcosa di invisibile: le nostre emozioni umane.

8) Neighbours - TOCHKA (JP) Per i vicini di casa, in collaborazione con Stichting Juf op Straat, hanno realizzato disegni luminosi animati con l’aiuto dei bambini di 30 classi delle scuole della di Amsterdam. L'argomento di questa opera d'arte è la comunicazione che abbiamo con tutti nel nostro ambiente domestico.

9) Code - Frederike Top Design (NL) Frederike Tops Code è l'indirizzo di un vero e proprio portafoglio, un portafoglio online in cui è possibile memorizzare denaro digitale (cripto-valuta). Un simile indirizzo potrebbe essere visto come una novitá importante del "linguaggio" della nostra era digitale: il codice

10) SPIDER on the Bridge - (FR) SPIDER sul ponte del Groupe. LAPS è composto da non meno di ottanta ragni, ciascuno dei quali misura due metri di larghezza. La luce è programmata in modo da mostrare come queste creature si trascinino, per poi illuminarsi di nuovo tutte insieme e formare una grande forma di ragno.

11) Ode aan de mol - (UK / NL) Il titolo dell'opera, Ode to the mole, si riferisce alle attività sotterranee. Consideriamo, per esempio, la nuova linea della metro Nord-Sud che è stata costruita sotto Amsterdam negli ultimi anni.

12) Two Lamps - Jeroen Henneman (NL). Le opere di Henneman ci ricordano quanto sia importante la luce di una lampada da scrivania: garantisce la lettura di un libro dove e quando si voglia, cosi come una partita di carte insieme. cosa faremmo senza?

13) Starry Night - IIvana Jelić e Pavle Petrovic (RS). L'architetto Ivana Jelić e il creativo ingegnere Pavle Petrović, che insieme realizzano installazioni d'arte, propongono una versione radiante ma al contempo artificiale della notte stellata dipinta da Van Gogh.

14) Midnight Summer Dream - Teatro Metaphora (PT) Metaphora dimostra, attraverso il riutilizzo di tamburi di lavatrici la possibilità di ottenere qualcosa di significativo con degli oggetti comuni.
Gli artisti utilizzano inoltre elementi teatrali affinché il pubblico prenda coscienza dell’ importanza della sostenibilità.

15) Waiting … - Frank Foole (NL) Il simbolo di attesa ci rassicura: aspetta un po 'e sarai ricompensato; Forse non lo vedi, ma aldilà dello schermo c’è qualcuno che sta lavorando duro per noi . Ma cosa succede quando questo simbolo smette di muoversi?

16) A.N.N. - Koros Design (HU). Nella loro installazione sospesa A.N.N. Péter Koros e Réka Magyar (Koros Design) usano una luce mobile per mostrare un processo simile all'attività cerebrale. A.N.N. sta per rete neurale artificiale.

17) Strangers in the Light - Victor Engbers e Ina Smits (NL) Victor e Ina hanno ingrandito le figure in sculture alte 6 metri. Così da perdere la loro funzione originale e diventare personaggi della loro stessa storia. Se prima si sfuggivano costantemente, ora si incontrano per la prima volta. Come gli "sconosciuti nella notte" di Sinatra

18) Light a Wish - OGE Group (IL) Light a Wish rappresenta il momento in cui i semi di un dente di leone si diffondono nell'aria, aspettando di portare il tuo desiderio con esso nel mondo.

19) ARCHEStextures: PORTAM CIVITATIS -Peter Snijder (BE) PORTAM CIVITATIS consiste in una costruzione semplice, coperta da fili che si illuminano come fossero linee di un disegno. Questa installazione dell'artista belga Peter Snijder sembra quindi essere un progetto spaziale della sua architettura fantastica.

20) O.T. 976 - Stefan Reiss (DE) I tre piani consistono ciascuno di dozzine di cavi. Potresti vedere questi piani come parti di una forma che potrebbe ripetersi all'infinito in un universo a sé stante. Funzionano come uno "schermo" per una composizione in costante cambiamento: un gioco di luci che non ti annoierà.

21) Transmission - Serge Schoemaker (NL) In Transmission, Serge Schoemaker descrive il processo astratto e inafferrabile di trasmettere informazioni programmando un'onda di 19 tubi luminosi in modo da far sembrare che la luce si muova nello spazio, un esempio visuale di tutti quei messaggi che costantemente volano attraverso l’etere.

22) Desire - UxU Studio (TW) con le loro 1500 luci gli artisti taiwanesi di UxU vogliono impressionare due volte. Guardando l”installazione di lato le labbra rappresentate scompaiono per lasciare il posto a un cuore che batte.

23) Antena Sud - Michela Bonzi (IT) Con la sua installazione porta le antenne dal sud di Amsterdam ad Amsterdam. Queste antenne trasformate in sculture non emettono onde radio, ma si illuminano e permettono di guardare l'antenna come un oggetto in un modo diverso.